Ristoro Amaltea

La zona delle spallette, in quel particolare tratto che va dal lungarno Mediceo di Pisa fino a piazza della Berlina, sono da sempre state considerate il luogo per eccellenza della movida della piccola cittadina medievale. Tra tutti i vari esercizi che affacciavano sulle rive dell’Arno, spiccava senz’altro l’Amaltea, un locale prettamente adibito a cocktail bar e particolarmente apprezzato dai suoi numerosi clienti abituali e da quei turisti che volevano concedersi una serata di sana euforia. Fino alla chiusura, avvenuta in una fase ormai calante che durava da almeno un paio di stagioni. Finchè la ferrea volontà di un imprenditore locale non ha dato vita al progetto di risanamento e ristrutturazione che ha poi restituito un ambiente totalmente rinnovato, moderno e al passo coi tempi, dove potersi caricare con una buona colazione, gustare piatti unici derivati dai sapori della tradizione toscana, un aperitivo con buffet, passare una serata in compagnia o semplicemente regalarsi un momento di relax.

Il progetto è stato affidato allo studio Vegni Design e seguito completamente da Carlotta, sia in fase di progettazione che durante il periodo di allestimento dei locali. La materia è la protagonista assoluta di questo progetto di interior design, a partire dall’imponente bancone completamente rivestito in cuoio, per passare agli elementi in legno a forte spessore, dagli snack alle postazioni attrezzate, fino alle travi a vista -usate per fissare gli elementi a sospensione- impiegate per non snaturare la naturale bellezza dei soffitti a volta e delle storiche arcate presenti nel locale. Amaltea è una squisita realtà restituita allo spettacolo dei lungarni, un luogo intimo e piacevole dove poter trascorrere ogni momento della giornata.

Storia del progetto

Il progetto voleva innanzitutto creare un ambiente elegante e moderno, restituendo ai cittadini un luogo dove poter trascorrere i propri momenti di pausa in completo relax. Per far ciò è stata ridotta la capienza del vecchio locale aumentando il comfort delle varie postazioni proposte: le aree snack situate all’ingresso evitano che si vada a creare calca verso le zone più sensibili del locale nei momenti più affollati della giornata; tre postazioni attrezzate con poltronicine imbottite, puff rivestiti e tavoli bassi occupano le zone limitrofe dell’ambiente, dove possono godere dell’intimità necessaria grazie all’uso della luce naturale; la zona con i coperti offre postazioni studiate per massimizzare il comfort dei clienti, mentre il bancone è studiato per ricavare il massimo dal poco spazio a disposizione. A tale scopo sia le mensole, sia i portabicchieri, sono ricavati da elementi a sospensione che, oltre ad impedire la chiusura degli spazi, permettono di avere tutto sempre sottomano.  I lavori hanno inoltre riportato in vita gli antichi dettagli dei soffitti a volta coperti da splendidi affreschi tutti completamente restaurati.

Immagine coordinata

Per l’apertura dei nuovi locali sono stati pensati una serie di strumenti del tutto in linea con lo stile della ristrutturazione. A partire dal logo riportato su business e fidelity card, nei menù del ristorante, del cocktail bar e della focacceria fino ai sottobicchieri, tutto realizzato con carta Fedrigoni Tweed. Completano l’allestimento i coordinati Seletti per le vetrine della pasticceria e la mise en place, le cornici a parete con il listino prezzi ed i menù riportati a mano sul buffet della zona pranzo e pasticceria.

Comunicazione

La comunicazione del locale ha proposto serate a tema a cadenza settimanale tutte piuttosto diversificate tra loro per soddisfare i gusti dei frequentatori abituali, storici e nuovi, dell’Amaltea, una platea senza dubbio molto eterogenea per età e abitudini: dagli aperitivi più ricercati al lume di candela praticati negli accoglienti salotti del locale, alle serate revival con live music e dee jay set, fino agli eventi nati per valorizzare i percorsi della città di Pisa come le escursioni culinarie a bordo dei traghetti che percorrono le rive del fiume Arno, con la meravigliosa cornice dei lungarni pisani a fare da sfondo. Tutto proposto con la sobrietà e l’eleganza che hanno contraddistinto da subito questa storica riapertura di uno dei locali più apprezzati e frequentati della piccola cittadina toscana.

 

 

info

Ristoro Amaltea / lungarno Mediceo 49, Pisa.
www.facebook.com/amaltearestaurant

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* il consenso al trattamento dei dati è obbligatorio per la pubblicazione dei commenti

*

Accetto

16 − 16 =